Gatto abissino: caratteristiche e carattere

gatto-abissino-3Il gatto abissino è un animale che gioca molto, inoltre cerca spesso attenzione da parte del proprio padrone. Si tratta di una razza felina di taglia media la quale generalmente pesa sui 4 kg.

Sembrerebbe originario dell’Etiopia, anche se su questo c’è un po’ di confusione in merito al fatto che secondo alcuni pareri può essere addirittura un diretto discendente dei gatti Egizi.

Il gatto abissino si rivela socievole e non troppo territoriale se deve condividere il tetto con un altro gatto. Come per la maggior parte dei felini è tanto curioso. Nella vita domestica ha bisogno di attenzioni, non perderà appunto occasione per usare tutte le sue (quasi inesauribili) energie giocando.

Di bellissimo aspetto il gatto abissino negli Stati Uniti risulta tra le 10 razze più apprezzate. Scopriremo adesso alcune informazioni su questo tipo di felino come il carattere, le origini e l’aspetto del gatto abissino.

verry cool and wounderful young abyssinian cat photo

Carattere del gatto abissino

Il carattere del gatto abissino è decisamente un punto di forza che può condizionare sull’esito dell’acquisto. Si rivela giocherellone ed energico, affettuoso e sempre alla ricerca di coccole e attenzioni (specialmente per chi sceglie come padrone). È testardo solitamente, il tutto si compensa però dalla bassa aggressività.

Come detto in precedenza non è un gatto solitario, quindi può convivere con un altro felino senza che questo significhi un problema ogni giorno! Sono molto agili e non impiegano difficoltà nell’arrampicarsi. Nel periodo in cui sono cuccioli la loro curiosità sembra non avere limiti, lo stesso possiamo dire della voglia di giocare. Crescendo si calmano ovviamente.

Quando si nasconde predilige i posti in alto se possibili. Infatti il gatto abissino adora l’altezza. Sono bravi ladri, riescono a rubare qualunque cosa della loro portata. Essendo inoltre delicato ed aggraziato non è un felino che rompe gli oggetti, certamente può capitare ma non è nella sua indole farlo per dispetto. Nell’insieme è un ottimo gatto e sa far provare grandi emozioni a chi è amante dei felini, proprio per la sua capacità di conquistare e far innamorare. Passiamo al prossimo paragrafo, le origini.

gatto-abissino-5

Le origini

Le origini del gatto abissino sono controverse. Si tratta di una razza felina africana che ha una buona capacità di resistere al caldo quando le temperature sono alte. Originario dell’Etiopia, viene considerato un gatto antichissimo viste le sue origini. Numerosi esperti presuppongono che sia un gatto egiziano, questo perché confrontato con i resti mummificati di antichissimi gatti egizi la somiglianza era sorprendente. Per non parlare delle svariate riproduzioni riguardanti gli affreschi nelle tombe egizie. Dunque il gatto abissino è correlato all’antico Egitto? Per il momento non possiamo dare una risposta sicura. Certamente è già una storia affascinante quella che interessa questo felino estremamente diffuso nel Nord America e comune negli Stati Uniti.

gatto-abissino-4

L’aspetto del gatto abissino

Il gatto abissino è un animale agile, armonioso nelle forme e snello. Un felino di taglia media che pesa 4 kg circa ma può essere anche un po’ più grande. Essendo una razza africana sopporta bene il caldo. Mentre i suoi arti risultano sottili e ben sviluppati grazie alla buona muscolatura. Anche se lievemente, il dorso risulta arcuato. Dai movimenti aggraziati questo felino dispone di occhi a forma ovale ed obliqui allo stesso tempo. La colorazione di quest’ultimi può essere nocciola, verde oppure color giallo.

La coda del gatto abissino è di forma affusolata e piuttosto lunga. Un animale con zampette ovali e piccole in contempo. Ha una testa a cuneo e occhi grandi, oltre che due orecchie appuntite in maniera giusta e molto larghe. Il mantello del gatto abissino è a pelo corto. L’aspetto peculiare di questo felino è il ticking, ovvero ogni pelo dispone fino a tre bande di colore. Il pelo risulta morbido, folto e lucido a vista. Dobbiamo aggiungere che le femmine di questa razza solitamente sono inferiori ai 4 kg, perfette perciò per chi cerca un gatto un po’ più piccolo.

Tenuto come si deve, il gatto abissino è longevo. Questa razza può infatti arrivare a 20 anni. Inoltre c’è da considerare che solitamente è un gatto che dispone di un’ottima salute oltre che costare poco dal punto di vista alimentare. Tuttavia è possibile spendere anche 1.000€ per uno di questi felini, quindi non si può definire economico.

Difetti

Come possibili difetti che possono penalizzare la razza troviamo la mancanza di ticking, la forma della testa rotonda, delle striature sulle zampe e macchie ubicate proprio sul ventre. Questi quelli comuni ma ne esistono altri.

gatto-abissino

Cura del gatto abissino

Il gatto abissino non richiede eccessive cure come già detto, risulta anche longevo e dal buon carattere. Per quanto riguarda la sua cura ottiene altri punti a favore visto che le attenzioni non sono eccessive. Ogni 7 giorni può essere spazzolato utilizzando una spazzola con denti corti e di gomma possibilmente. Anche le mani inumidite funzionano perfettamente per la pulizia, oppure il classico panno in pelle di daino. Chiaramente le unghie possono essere scorciate, ma solamente da persone capaci e che utilizzano le forbici giuste. Per quanto riguarda le orecchie la pulizia è più difficile ma sempre da effettuare dopo il parere del proprio veterinario.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *